LA SPALLA

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

DESCRIZIONE
La spalla offre la più vasta gamma di movimenti di qualsiasi altra articolazione del corpo umano. Se la spalla smette di funzionare normalmente, non vi permetterà di praticare i cosiddetti “sports overhead” (come tennis, rugby, pallavolo, baseball, lancio del giavellotto etc. nei quali l’arco di movimento dell’arto superiore e della spalla supera la testa dell’atleta per lanciare) o anche semplicemente  di svolgere le normali attività quotidiane.
E’ un’ articolazione spesso sottoposta a traumi.
La spalla non possiede una sola articolazione , ma bensì 5 che formano il complesso:
SCAPOLO-OMERALE (V)
– SOTTO-DELTOIDEA (F)
– SCAPOLO-TORACICA (F)
ACROMION-CLAVICOLARE (V)
STERNO-COSTO-CLAVICOLARE (V)
Alcune di queste sono vere  , con capi articolari,cartilagine,capsula e legamenti; altre sono definite false , cioè rappresentano dei piani di scorrimento.

PROBLEMATICHE 
Le problematiche algiche della spalla spesso sono definite come periartrite scapolo-omerale.
Si verificano spesso le seguenti problematiche alla cuffia dei rotatori , la quale è formato da 4 muscoli :
– sottospinato
– sovraspinato
– piccolo rotondo 
– sottoscapolare
La loro funzione è di comprimere la testa omerale e di agire per ridurre la forza verticale di taglio esercitata sulla testa omerale durante il movimento di abduzione e flessione della spalla.
Il movimento di elevazione del braccio dipende dal sinergismo funzionale  del deltoide e del sovraspinato (il quale ha il compito di stabilizzazione  e centraggio della testa omerale nella glenoide).
Quando questo equilibrio si rompe per insufficienza del sovraspinato , prevale l’azione ascensionale del deltoide sulla testa omerale , e conseguentemente si verifica.
Un’altra problematica è la sindrome di impigment che avviene di solito nelle attività che implicano l’uso ripetitivo del braccio a 90°e più di abduzione della spalla. Nella maggior parte dei casi il conflitto interessa il sovraspinato.
La spalla è più vulnerabile al conflitto quando il braccio è a 90° di abduzione e la scapola non è abbastanza ruotata in alto da svincolare la cuffia da sotto l’acromion e dal legamento coracoacromiale. La sindrome da conflitto aumenta dall’effetto cumulativo dei numerosi passaggi della cuffia sotto all’arco acromiale, scatenando l’irritazione del sottospinato e lo slargamento della borsa sottodeltoidea.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Vai alla categoria del post: News.